Dedicato a chi vuole indagare il mondo dell' Al di Là

come riconoscere i segnali dall'aldilà dei nostri cari: risposta a Giuliana (2di2)

clicca qui per andare al video o continua la lettura introduttiva

Segnali dall’Aldilà: Come coglierli e “dove guardare”

segnali dall'aldilà testimoHo già dato una prima risposta a Giuliana che ci ha aperto il cuore con una storia di perdita che tocca le corde più profonde dell’anima. Trovi la prima parte della risposta riguardo cosa succede ai suicidi nell’aldilà cliccando qui.

Oggi parliamo di un secondo aspetto: il desiderio di un segno, di un contatto dal figlio perduto, di segnali di vita dopo la morte ci porta a interrogarci: è possibile ricevere conforto dall’aldilà? E se sì, come?

Il video di oggi si addentra in questo mistero, offrendoci spunti per una riflessione profonda sulle modalità attraverso le quali i nostri cari continuano a comunicare con noi, anche dopo aver lasciato il mondo terreno.

Il Sogno: Porta tra i Mondi

I sogni sono da sempre stati interpretati come ponti verso l’aldilà, vie di comunicazione con coloro che non sono più tra noi. Quello dei Sogni è una dimensione sottile e sottili sono in effetti i canali con cui possiamo comunicare, poco importa se ad una mente razionale (come la mia) possono apparire dei comuni sogni, l’effetto emotivo arriva comunque: ed un defunto comunica emozioni, spesso vuole confortarci, quindi ok!

come capire i segnali dall’aldilà

Rimanere aperti ai segni significa prestare attenzione alle piccole coincidenze, agli incontri inaspettati, a quei momenti che, se interpretati in un certo modo, potrebbero rivelarsi messaggi dai nostri cari. Un incontro insolito con un animale, un oggetto che cade senza motivo apparente, un sogno particolarmente vivido possono essere interpretati come tentativi di comunicazione dall’aldilà. Farfalle, piume, uccellini, sono spesso elementi a cui prestare attenzione.

Ascoltare i Sogni, Decifrare le Coincidenze

Esistono delle tecniche per allenarsi coi nostri sogni: scriverli ad esempio ci aiuta a rifletterci su. Questo non solo ci permette di non dimenticarli ma apre anche contatti con l'aldilà testimonianzela nostra mente a interpretazioni che potrebbero sfuggirci nella frenesia della vita quotidiana. Ascoltare i sogni significa anche aprirsi a una comunicazione che va oltre le parole, un linguaggio dell’anima che parla direttamente al cuore.

Il Cuore Come Bussola

Nel cuore troviamo la bussola per navigare questo mare di dubbi e speranze. È nel cuore che risiedono i ricordi, le emozioni, i legami indissolubili con coloro che abbiamo amato. Anche se cercare segni e messaggi è umano, è nel nostro cuore che troviamo il vero conforto, la presenza viva dei nostri cari che, in un modo o nell’altro, ci accompagnano sempre.

Conclusione: come riconoscere i segnali dall’aldilà dei nostri cari? è una domanda a cui più il nostro cuore che la nostra mente può dare risposta

Questo percorso di esplorazione non promette risposte definitive, ma apre a nuove prospettive sulla morte, il lutto, e la possibilità di un contatto che supera i confini della vita terrena. Rimane l’invito a esplorare, a essere aperti e, soprattutto, a cercare nel cuore quelle risposte che la mente da sola non può fornire.

Condividere queste esperienze, queste speranze e questi dubbi è fondamentale. Ogni storia è un tassello che ci aiuta a costruire un ponte verso l’ignoto, verso quella speranza che, nonostante tutto, continua a brillare nel buio. Condividi la tua storia, le tue riflessioni, i tuoi dubbi: è attraverso la condivisione che possiamo trovare, insieme, un po’ di conforto in questo viaggio che è la vita.

Guarda il Video – come riconoscere i segnali dall’aldilà dei nostri cari


iscriviti gratis alla mailing list per ricevere materiale e informazioni sul mondo dell’aldilà

torna alla Homepage per istruzioni semplici su come meditare:
https://comemeditare.it/

 

 

 

2 risposte

  1. Ciao Claudio,
    ho avuto divesi segnali da quando e’ morto mio figlio. Dopo circa due mesi dalla dipartita guidavo e ho parlato con lui, dopo un istante il segnalatore di cintura non allacciata del sedile passeggero si e’ acceso e si e’ messo a squillare! E altri segnali piu’ o meno eclatanti. Nonostante cio’ rimane sempre quel margine di incredulita’, quel chiedersi se si tratti di coincidenze.
    Ciao e grazie dei messaggi e video
    Gabry

    1. ciao Gabry grazie della tua testimonianza è proprio così che funziona, immagino che il segnalatore della cintura del passeggero non si sia mai più attivato da solo (in assenza del passeggero s’intende), beh un “coincidenza” niente male.. Grazie di averla condivisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro sull'argomento:

© ComeMeditare.it · All Rights Reserved